Il burnout del medico La sindrome del “buon samaritano” deluso <br> Mauro Cozzoli

Il burnout del medico La sindrome del “buon samaritano” deluso
Mauro Cozzoli

Il burnout del medico La sindrome del “buon samaritano” deluso

di Mauro Cozzoli

Key words: empatia – stress – sovraccarico – prevenzione – cura – coping

Abstract: Come ogni attività e professione di aiuto (helping profession), la professione medica può incorrere nella sindrome di burnout. Termine inglese che sta a indicare il motore che fonde.

Il che può avvenire per tre ordini di fattori. Il primo è dato dal forte dispendio di energie e dall’esaurirsi delle cariche motivazionali, per cui il medico che vive come vocazione e totale dedizione la sua professione va incontro a un esaurimento emotivo e spirituale. Il secondo è costituito da una pluralità di condizionamenti legati a un’organizzazione aziendale del lavoro che confligge con una concezione e una prassi olistica ed empatica della relazione di cura. Il terzo è dato da un background emotivo e spirituale disfunzionale del soggetto, segnato, per un verso, da carenze e disturbi psico-affettivi, per altro verso, da un deficit di spiritualità.

La sindrome di burnout va prevenuta e curata sotto un triplice profilo. Psicologico, imparando a gestire l’affettività e le emozioni e mettendo in atto strategie di coping. Spirituale, coltivando una spiritualità dei valori, dei significati e degli scopi della vita. Ambientale, incidendo sui sistemi di organizzazione e gestione del lavoro medico.

Rivista  LIRPA-International Journal Essendo LIRPA-International Journal una rivista con finalità scientifiche e non commerciali, l’accesso ad essa è riservato a tutti coloro che si iscrivono alla RETLIS come associati onorari tramite una quota sociale annuale pari a € 15,00. Potranno così usufruire di tutte le iniziative di promozione sociale dell’Associazione RETLIS (Cineforum, seminari di formazione etc.), compresa la possibilità o di scarica l’intero file della rivista online o , a scelta, di ricevere la copia cartacea della pubblicazione direttamente a domicilio. In quest’ultimo caso, la rivista cartacea sarà trasmessa direttamente all’indirizzo del socio onorario. Il bonifico di € 15, con causale “contributo sociale a sostegno delle attività promozionali della RETLIS”, dovrà essere effettuato sul c/c dell’Associazione presso la Banca Prossima il cui IBAN è il seguente: IT22P0306909606100000137213. Per accedere alla rivista online e/o ricevere la rivista in formato cartaceo è necessario:
  1. registrarsi al sito utilizzando il seguente modulo di registrazione
  2. trasmettere una copia del bonifico effettuato e la richiesta di adesione all'Associazione RETLIS debitamente compilata a :segreteria@lirpa-internationaljournal.it
Cordiali Saluti. Antonio Grassi

Leave a Reply